La Statua dell'Addolorata

Viene conservata dalla Confraternita del SS. Sacramento  e risalente al XIX secolo.

Ha il corpo formato da un telaio ligneo ricoperto da un abito e da un mantello nero, entrambi ricamati con fili d'oro, invece le mani e il volto sono scolpiti a tutto tondo in legno e perciò definita acrolita. La nostra tradizione, che si tramanda nel popolo da secoli, vuole che i suoi capelli siano veri in quanto donati da una giovane donna che era diventata suora.